a16055 LA LOTTA ALL’ AIDS - PROGETTO DREAM

Il nostro Club ha partecipato ad un progetto di servizio internazionale organizzato da 

RC Padova Euganeo

PROGETTO DREAM PER LA LOTTA ALL’ AIDS A ESTAQUINHA IN MOZAMBICO

Dopo aver organizzato sei Matching Grant con il Rotary Club Beira e con l’organizzazione cooperante ESMABAMA (Associazione che si occupa di quattro missioni nella regione di Sofala in Mozambico) che hanno consentito di migliorare significativamente ed in modo sostenibile la disponibilità di cibo, acqua ed elettricità nelle missioni, il Rotary Club Padova Euganea si è dedicato questa volta ad un progetto nel campo della salute.

La nuova iniziativa mira a ridurre significativamente la diffusione dell’AIDS/HIV in questa regione africana, aumentando l’efficacia della terapia antivirale fornita alle persone sieropositive, in modo da garantire a queste una vita “normale” e a ridurre quasi a zero la trasmissione della malattia, in particolare tra le madri malate e i nuovi nati.

Per ottenere questo risultato il progetto ha coinvolto come organizzazione cooperante la Comunità di Sant’Egidio che ha messo a punto il programma DREAM, che ha già permesso di ottenere ottimi risultati, riconosciuti a livello internazionale oltre che dalle comunità locali africane. Grazie a DREAM in un’altra missione di Esmabama (Mangunde), fra gli oltre 2.000 parti (di cui almeno 500 da donne sieropositive) effettuati dal 2005 ad oggi, vi sono stati solamente 2 casi di trasmissione dell’HIV da madre a figlio. DREAM ha progressivamente conquistato la fiducia della popolazioni locali come provato dal fatto che a Mangunde il numero di persone che hanno deciso di fare il test dell’HIV è cresciuto ogni anno: dai 1.647 test nel 2012 ai 2.903 nel 2014. Il nuovo progetto sosterrà la Comunità di Sant’Egidio nella formazione del personale del Centro della Salute di Estaquinha e dei direttori del Centro sui protocolli previsti da DREAM, metterà a disposizione i mezzi informatici necessari per accedere ad una base di dati affidabile per stabilire i controlli da effettuare quotidianamente a casa dei pazienti e presso i leader locali per verificare la puntuale assunzione dei trattamenti antivirali e per l’individuazione tempestiva di nuovi casi e per l’installazione del materiale d’ufficio necessario.

Importante sottolineare l’ adesione al Global Grant dei seguenti Club senza i quali la nuova iniziativa non sarebbe stata possibile: Rotary Club Chioggia, Rotary Club Madonna di Campiglio, Rotary Club Padova, Rotary Club Padova Contarini, Rotary Club Padova Est, Rotary Club Padova Nord, nonché il Club contatto Heidelberg Alte Brucke. Inoltre attraverso il nostro Club hanno partecipato alcuni rotariani che anche in passato hanno seguito le nostre iniziative. Grazie al contributo del nostro Distretto 2060 e di Rotary Foundation il Global Grant ha raggiunto un budget di USA$35.866. L’ iter della sovvenzione globale è stato un po laborioso e articolato, ma ci ha permesso di mettere in piedi un modello che può essere replicato in altre missioni.