a12141 UNA CONVIVIALE SPIRITOSA

La conviviale del 24 gennaio è stata una serata particolarmente festosa.

 

In primo luogo perché era una conviviale interclub con gli amici del RC Padova Euganea, che sono intervenuti numerosi. In secondo luogo perché abbiamo avuto un menù particolare, con un abbinamento studiato tra i cibi ed i vini.. E’ stato il nostro Socio Magnani che ha organizzato il tutto, con la consulenza di alcuni sommelier. Così ad un primo ed a un secondo raffinati sono stati affiancati dei vini adatti ad accompagnarli, vini del vicentino dell’azienda Dal Maso. Non solo, ma con ogni piatto, ed anche col dessert, sono state proposte delle grappe scelte opportunamente, dell’azienda Brunello.

 

Uno dei titolari dell’azienda, Paolo Brunello, ci ha parlato delle grappe e ci ha invitato ad assaggiarle prima di mangiare i piatti a cui erano associate, insistendo anche con le signore, che di solito non sono grandi consumatrici di grappa. Io ho seguito il consiglio, e devo dire che l’idea non era cattiva, anche perché le dosi di grappa erano piccole, appena quel tanto da riempire la bocca con il loro sapore. 

 

In terzo luogo perché abbiamo avuto un Relatore, anzi una Relatrice, che ci ha intrattenuto su un tema molto in linea con la serata: i “Proverbi veneti su l’UA e sul VIN”. Si tratta di Luisella Fogo, veneta ed appassionata di tradizioni venete, che tra le sue molte attività ha ricercato e raccolto tutti i proverbi veneti che parlavano di uva e di vino. Il risultato di questa ricerca si è concretizzato in un libro intitolato appunto “Proverbi veneti su l’UA e sul VIN”, ora alla seconda edizione, che credo sia l’unico dedicato solo a proverbi su questo tema. Prendendo la parola la Relatrice ci ha letto una parte dell’introduzione ed alcuni dei numerosi proverbi del libro. Alla fine ci ha invitato a declamare in coro assieme a lei la Lode al Vin di Lodovico Pastò. Con il che si è chiusa allegramente la serata. 

 

 

Testo: Fabio Sigovini