PROGETTI DI SERVIZIO

a18051 SERVICE IRPEA MUSEO

 

COMUNICATO STAMPA

Musei Civici, gran finale del Progetto di Inclusione I.R.P.E.A.

promosso dal Rotary Club Padova Est 

in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura

Si concluderà domenica 5 maggioai Musei Civici agli Eremitani con una caccia al tesoro  che vedrà protagonistii ragazzi della Fondazione I.R.P.E.A, il progetto di inclusione promosso dal Rotary Club Padova Estin collaborazione con l’Assessorato alla Cultura.

Avviato con l’obiettivo di favorire l’integrazione dei giovani ospiti della Fondazione, ragazzi con disabilità fisica e/o mentale, attraverso specifici percorsi didattico-culturali, il progetto si è articolato in cinque appuntamenti in sedi del sistema museale civico e luoghi storici di Padova, con visite e attività a cura degli esperti dell’Associazione Arc.A.Dia. Il progetto è stato interamente realizzato a titolo di volontariato.

L’iniziativa ha esordito il 21 ottobre, con una caccia al tesoro per le vie cittadine, che ha permesso ai ragazzi di ripercorrere la storia e i luoghi abitati nel passato dagli antichi Veneti ai  Romani, dal Medioevo al Rinascimento.  

Nella seconda uscita, il 9 dicembre, i ragazzi hanno visitato il Museo Archeologico, dove gli attori di “Museum Alive”  hanno ridato vita a reperti e protagonisti dell’antica Padova, consentendo ai visitatori di capire usi e costumi dell’epoca.

Il 20 gennaio è stato proposto un itinerario alla scoperta dei capolavori di Giotto, con tappa ai Musei per ammirare il Crocifisso ligneo e alla Cappella degli Scrovegni, dove cogliere gli aspetti  innovativi della pittura di Giotto grazie  all’intervento del professore Giuliano Pisani.

Per il quarto appuntamento del 10 febbraio, in periodo di Carnevale,  è stata organizzata una visita in maschera al Museo di Arti decorative ed applicate di Palazzo Zuckermann, dove immergersi nella vita di Padova all’epoca della Serenissima.

La quarta uscita, domenica 31 marzo, si è svolta a Palazzo della Ragione, per scoprire giocando la storia di questo edificio simbolo della città.

La festa finale di domenica 5 maggioè un fuori programma, in considerazione del grande successo di presenze riscosso durante le attività  precedenti. 

Con questo progetto il Rotary Club Padova Est prosegue il suo impegno per favorire la fruizione sociale del patrimonio culturale: oltre ad aver realizzato il filmato introduttivo alla visita della Cappella degli Scrovegni e, con il sostegno anche degli altri Rotary Club di Padova (RC Abano-Montegrotto, RC Padova, RCP Contarini, RCP Euganea, RCP Nord), il nuovo allestimento della sala d’attesa della Cappella,  il Rotary Club Padova Est da tre anni finanzia dieci lezioni gratuite per i ragazzi delle Scuole superiori di Padova e Provincia nelle sale del Museo Archeologico. Quest’anno il percorso, conclusosi il 2 aprile, ha visto la partecipazione di 7 Istituti: Barbarigo, Cornaro, Einaudi, Fermi, Marchesi, Severi, Selvatico, per un totale di 235 alunni. 

Il progetto s’inserisce in un panorama di grande rilievo socio culturale per Padova, candidata a diventare città Patrimonio dell’UNESCO per la serie di affreschi trecenteschi riuniti nel progetto Padova Urbs Picta e Capitale Europea del Volontariato per il 2020.