PROGETTI DI SERVIZIO

a180701 A DAY AT MUSEUM

 

RELAZIONE SERVICE ROTARY PADOVA EST 2018-2019

 

Didattica scolastica al Museo Archeologico di Padova “A day at Museum

 

Grazie al finanziamento del Rotary Padova Est è stato possibile organizzare la terza edizione del Service avviato con l’annata rotariana 2015-2016, “A day at Museum”. Il Service, come nelle annate precedenti, prevedeva dieci lezioni sulla storia antica della città di Padova presso le sale espositive del Museo Archeologico. L’obiettivo principale dell’iniziativa era quello di avvicinare gli allievi delle Scuole Superiori di II Livello (13-18 anni d’età) di Padova e Provincia alla storia della città e al suo Museo. Per questo motivo gli incontri non si tengono in classe con una lezione frontale, bensì negli ambienti del Museo, davanti alle vetrine, partendo dai reperti archeologici per raccontare e ricostruire il passato della nostra città.

Durante la fase organizzativa sono stati interpellati vari Istituti patavini e della Provincia. Le prime dieci classi che hanno dato la loro adesione all’iniziativa hanno potuto usufruire della possibilità offerta e precisamente i seguenti Istituti:

  1. Barbarigo” con una classe (IIIa) con 17 alunni

  2. Marchesi” con una classe (IIa) con 23 alunni

  3. Einaudi” con una classe (Ia) con 26 alunni

  4. Cornaro” con tre classi (due Ie una IIa) con 73 alunni

  5. Selvatico” con una classe (IIa) con 23 alunni

  6. Severi” con due classi (una IIIe una IVa46 alunni

  7. Fermi” con una classe (Ia) con 27 alunni

Anche quest’anno i docenti, tenendo presente il programma scolastico e le esigenze dei ragazzi, hanno potuto scegliere uno dei seguenti temi:

Ø Padova dalle sue origini alla dominazione romana;

Ø Un giorno a Padova dall’alba al tramonto;

Ø Padova e le sue vie di comunicazione.

Per motivi organizzativi del Museo l’intera lezione è stata tenuta presso le sale espositive, dove i ragazzi hanno interagito con il docente anche attraverso giochi, indovinelli e quiz, racconti di curiosità che non si trovano nei testi scolastici, confrontando gli usi e costumi di un tempo con quelli attuali. Per illustrare le spiegazioni si è ricorso all’iPad. Mentre gli ultimi 25 minuti della lezione sono stati dedicati al lavoro di gruppo, che consisteva in un concorso di idee per il miglioramento del Museo Archeologico.

Al termine dell’attività, per testare il gradimento e l’interesse al Service, sia ai docenti sia ai ragazzi è stato sottoposto un questionario di valutazione. Dall’indagine sono emersi dati molto interessanti che riassumiamo in seguito con brevi descrizioni e rimandi per maggiori dettagli all’Appendice 1.

In sintesi partendo dalle domande rivolte ai docenti che hanno accompagnato gli studenti per metà di loro (cinque docenti) era la prima volta che portavano una classe gratuitamente al Museo (Graf. 1). Buona parte dei docenti hanno trovato la visita molto interessante (Graf. 2) e i contenuti trasmessi piene di informazioni nuove (Graf. 3) e coerenti con il programma scolastico (Graf. 4). Alla fine tutti docenti sono stati dello stesso parere, vale a dire che l’esperienza era sicuramente proponibile anche ad altri colleghi (Graf. 5).

I questionari dei ragazzi, a loro volta, evidenziano il raggiungimento dell’obbiettivo del Service poiché il 42% di essi non aveva mai visitato il Museo Archeologico, il 31 % e il 16% lo aveva visitato, rispettivamente, per la prima o la seconda volta. L’altro 11 % vi era stato più volte (Graf. 6).

Dalla domanda successiva del questionario, che chiedeva ai ragazzi di indicare con chi avessero visitato il Museo, le risposte sono state le seguenti: il 74% era venuto con la scuola, il 13% con i genitori e il restante 13% con amici e parenti (Graf. 7).

Anche quest’anno, la maggior parte dei ragazzi, l’80 %, ha considerato l’attività interessante (Graf. 8) e durante le spiegazioni per buona parte di essi, il 54%, molte informazioni erano nuove (Graf. 9); il 99% ha valutato le nozioni date coerenti con gli obbiettivi della visita (Graf. 10). Per migliorare la visita, il 48% dei partecipanti desidera avere a disposizione strumenti tecnologici e video esplicativi, mentre il 44% degli studenti sente la necessità di avere posti a sedere lungo il percorso; solo l’8% dei ragazzi esprime il desiderio di approfondire altri argomenti legati al museo (Graf. 11).

Infine per meglio capire quali siano gli argomenti che preferiscono approfondire: il 59% desidera indagare la vita quotidiana, il 13% fare dei laboratori e il 28% desidera conoscere meglio la società del tempo, tutti temi toccati durante la lezione al Museo (Graf. 12).

Come da progetto, per la sua realizzazione sono stati coinvolti vari enti:
Il Rotary Padova Est con i soci 
B. Magnani che si è occupato della comunicazione interna, i soci A. Bisello S. Allegro che hanno partecipato alla prima lezione portando i saluti del Club.
La Direzione dei Musei Civici di Padova
Il Museo Archeologico dei Musei Civici di Padova
Il Settore Cultura - Ufficio Didattico Museo
Le Scuole Superiori di II Livello di Padova e Provincia.
L’Associazione Culturale Arc.A.Dia.

In conclusione possiamo dire che con quest’iniziativa abbiamo portato 235 ragazzi a visitare il Museo Archeologico, Appendice 2, in modo nuovo e tra l’altro con l’ausilio di materiale didattico lasciato al termine della lezione, in modo tale che l’approfondimento potesse proseguire anche durante le lezioni in classe.

Responsabile del progetto Dott.ssa Elda Omari

Padova, 17 aprile 2019